Risveglio a Parigi di Margherita Oggero Mondadori Editore

images-1

E adesso che la solitudine non mi fa più paura, che ho un piccolo giro di amiche coetanee con cui vado al cine, ai concerti, alle mostre e con cui faccio qualche viaggio, adesso che una volta alla settimana vado a trovare Ortensia, ancora lucida e in buona salute, nel pensionato per anziani in cui si è ritirata dopo la morte della sorella, adesso che la mia vita sembrava assestata per sempre sui suoi binari, adesso c’è stato questo tsunami imprevedibile, questa svolta che rimette tutto in discussione. Niente è per sempre.

Lascia un commento