Strano l’amore di Andrea Manni edizioni e/o

copertina_738” Al mare nuoterò. Mi tufferò. Nuoterò e mi tufferò così forte che farò onde. Tante onde. Una di queste sarà più potente delle altre. Partirà. Attraverserà il Mar Mediterraneo. Diventerà sempre più grande e bella. Bella e anomala. Passerà lo stretto di Gibilterra. Fiera e forte, si getterà nell’Oceano Atlantico. Lì incontrerà altre onde anomale come lei. Parleranno d’amore. Accarezzerà la Bretagna, la Normandia e lotterà contro le correnti oceaniche, ma arriverà nel canale della Manica. Stanca ma non esaurita, entrerà nella Senna. Scorrerà per Le Havre. Bagnerà Rouen e poi entrerà a Parigi. Come Lawrence d’Arabia ad Aqaba. Ti cercherà dappertutto. A rue Vieille du Temple. Alla Bastiglia. Nel Mètro. A Notre-Dame. Sulla torre Eiffel. Al Louvre. A Place des Vosges. Ovunque. Ma se non dovesse trovarti e un giorno ti sentirai triste senza saperne il perché e una pioggia battente, furiosa ma dolce, verrà a salutarti, sappi che si tratta della nostra onda che si è fatta pianto e che quella pioggia è la mia acqua per te… ovunque tu sarai. Clelia”.

Lascia un commento