Londra Babilonia di Enrico Franceschini Editori Laterza

londra-199x300Il mio giornalaio è pakistano, il mio lavasecco é persiano, il mio medico di famiglia é italiano, il dentista è brasiliano, il veterinario é spagnolo, l’imbianchino é polacco, l’elettricista serbo, il fruttivendolo indiano, il meccanico dell’auto é bulgaro, la domestica lettone, il portinaio sudafricano, il parcheggiatore libanese, il custode della scuola di mio figlio é israeliano, l’impiegata della banca che mi sorride sempre é del Bangladesh, il barista che mi fa il cappuccino é ungherese, il mio barbiere é un francese, il commesso del noleggio di dvd é turco, il tecnico del computer é russo e il mio tassista di fiducia é dello Sri Lanka. Mi fermo, ma potrei continuare per un pezzo: vivo a Londra da oltre sette anni e a volte mi domando dove sono gli inglesi. 8 milioni di abitanti, 3 milioni di stranieri, 130 mila italiani, 300 lingue, 183 sinagoghe, 130 moschee, 13 mila ristoranti, 6 mila pub, 600 cinema, 400 teatri, 300 nightclub, 150 casinò, 18 mila taxi, 275 stazioni del metrò, 649 linee di autobus, 8 stazioni ferroviarie, 5 aeroporti, 5 squadre di calcio della Premier League, tutte le religioni della terra, 1 regina, 2 eredi al trono, una nuova principessa, Londra Babilonia…

Lascia un commento